• 0 Elementi - 0,00
    • Il carrello è vuoto.

Il vestito dei miei sogni

-50%

Il vestito dei miei sogni

(3 recensioni dei clienti)

Un racconto che mette a confronto due generazioni, suggerendo l’opportunità per ognuno di cucire le proprie ambizioni su misura.

Svuota
 Anna Vivarelli, Desideria Guicciardini Illustratore: Desideria Guicciardini Pagine: 36 ISBN: 9788865801420 Data pubblicazione: Gennaio 2016 Categoria: Tag:

Conosci l’autore

La nonna di Giada vorrebbe una nipotina vestita di tulle o di soffice seta. La vorrebbe danzatrice, principessa delle nevi o sirena dei mari.
Ma Giada preferisce un camice da dottore, una giacca da capotreno o una divisa da esploratore: nei suoi sogni non ci sono piroette, ma avventure entusiasmanti alla scoperta del mondo.
Con le stoffe della nonna e la sua immaginazione, la bambina comincia a ritagliare il proprio futuro.
Il vestito dei miei sogni, scritto da Anna Vivarelli e illustrato da Desideria Guicciardini, è un racconto che mette a confronto due generazioni e i loro diversi punti di vista, suggerendo un’altra relazione possibile e l’opportunità per ognuno di cucire le proprie ambizioni su misura.

Prime letture


Rassegna stampa

Recensione di Teste Fiorite
Recensione di Andersen
Recensione di Pino Boero
Recensione di Milkbook
Recensione di La Stampa
Recensione di Librerie indipendenti per ragazzi

3 recensioni per Il vestito dei miei sogni

  1. Amelia

    Un libro divertente e moderno che dovremmo leggere tutti, grandi e piccini, perché ognuno di noi possa avere il proprio vestito dei sogni. Stupende le illustrazioni di Desideria Guicciardini che arricchiscono il libro di dettagli sorprendenti. Un’ottima prima lettura.

  2. David

    In Il vestito dei miei sogni, c’è una nonna, una strepitosa sarta che con un po’ di stoffa e del filo (che corre tra le pagine in tutto il libro) sa imbastire magnifici abiti, e c’è una nipotina piena di vita e curiosità, che sogna in grande.
    A Giada, la piccola, non piacciono le ballerine e le principesse (non vi ricorda una maialina di nostra conoscenza!). Giada vuole scalare montagne, scoprire tesori, lavorare in un circo, vuole curare i suoi animali.
    Una storia divertente, leggera ma che allo stesso tempo aiuta a rompere quei preconcetti che legano le bambine ancora troppo spesso solo al ruolo di future donne, spose e mamme. Bello!

  3. Emanuela

    Un racconto in cui si superano gli stereotipi secondo cui le bambine giocano solo con le bambole e sognano esclusivamente di diventare principesse. Giada, allegra e curiosa, accompagna la piccola lettrice o il piccolo lettore a scoprire ed apprezzare tanti mondi diversi!

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto i Termini e Condizioni e la Privacy Policy

Potrebbero piacerti anche…

×