• 0 Elementi - 0,00
    • Il carrello è vuoto.

E se poi prende il vizio?

10,9915,20

E se poi prende il vizio?

(33 recensioni dei clienti)

Pregiudizi culturali e bisogni irrinunciabili dei nostri bambini

I bimbi piccoli non hanno vizi. Hanno esigenze fisiologiche, ormai ben conosciute dalla ricerca scientifica, che è bene riconoscere e trattare come tali.

eBook Libro
Cancella
Pagine: 232 ISBN: 9788895177755 Categorie: , Tag:

Conosci l’autore

Alessandra Bortolotti, psicologa perinatale, si occupa da anni di puericultura e fisiologia di gravidanza, parto e allattamento. È consulente di numerose riviste e siti internet dedicati ai genitori e scrive su varie pubblicazioni scientifiche. È ideatrice e curatrice del sito www.psicologiaperinatale.it e conduce incontri post parto in provincia di Firenze, dove attualmente risiede.

Sono tanti i libri dedicati all’accudimento dei bambini piccoli. Nella maggior parte dei casi sono spacciati come manuali di istruzioni, quando non addirittura come magiche ricette di felicità per genitori e figli. E se poi prende il vizio? invece si rifiuta di proporre metodi identici per tutti perché parte dal presupposto che ogni genitore sia unico e, in quanto tale, debba mettersi in gioco in prima persona e compiere scelte libere, autonome e informate nel rispetto dei bisogni di tutti per allevare esseri umani che mettano al primo posto nella loro scala di valore le relazioni affettive e l’espressione libera dei sentimenti.

Il lettore è perciò invitato a riflettere sulla particolarità di ogni famiglia, sul diritto (e il dovere) di educare e allevare i figli in libertà mettendo da parte i pregiudizi culturali dando ascolto al proprio cuore e al proprio istinto.

Si sa infatti che oggigiorno viviamo in una società che impone tempi e spazi basati sulla logica della produttività e del consumismo, una società che non si cura di proteggere lo sviluppo psichico-fisico e affettivo dei più piccoli. I nostri bambini si ritrovano perciò a crescere in un mondo adultocentrico che spesso si dimentica di loro o gli impone di diventare immediatamente autonomi e indipendenti, di non disturbare, di ignorare fin da subito i propri istinti e la capacità di comunicare i propri bisogni.
Attraverso l’analisi dei fabbisogni primari del bambino, l’autrice Alessandra Bortolotti tratta temi universali quali il sonno dei neonati e dei bambini più grandi, il bisogno di contatto e le più elementari forme comunicative fra genitori e figli. Le più recenti scoperte nel campo delle neuroscienze e le ricerche sulla fisiologia della gravidanza, del parto e dell’allattamento, sottolineano in maniera chiara e inappellabile che rispondere ai bisogni affettivi dei nostri bambini non significa viziarli ma, anzi, costituisca un patrimonio irrinunciabile che può influenzare positivamente l’equilibrio fisico ed emotivo di tutta la loro vita.

E se poi prende il vizio? intende liberare da questi preconcetti papà e mamme che desiderano darsi all’accudimento naturale basato sull’amore incondizionato e sull’importanza fondamentale della relazione affettiva coi propri figli.


Recensione di TabletRomaPDF

Recensione di Mercoledì tutta la settimana – PDF

Recensione di Pronto Pannolino PDF

Recensione di Un pediatra per amico

Intervista di Associazione AquiloniPDF

Recensione di Blog Angolo di Mamma Gatta

Recensione di EducazioneDemocratica

Recensione di dolceattesa

Recensione di D&D

Recensione di Il Segno – I parte

Recensione di Il Segno – II parte

Recensione di Piacenzasera

Recensione di Dolce Attesa – I parte

Recensione di Dolce Attesa – II parte

Recensione di Dolce Attesa – III parte

33 recensioni per E se poi prende il vizio?

  1. maria pia pandolfo

    Meraviglioso Alessandra ,se il buongiorno si vede dal mattino,questo incipit mi rallegra, perché siamo sulla stessa lunghezza d’onda e sono felice che ormai siamo sempre di più i medici orientati così. anch’io ho scritto un libro sulla mia esperienza di 20 anni di parti a casa e in acqua e spero che qualcuno me lo pubblichi. tantissimi auguri e complimenti

  2. Giorgia

    Un libro splendido. Un libro che mancava, che serviva, che chiarisce una volta per tutte che i bisogni primari del bambino non sono vizi o capricci. Che amare, coccolare, accudire il proprio bimbo significa farlo crescere sereno e sicuro di sè. E felice! Un libro che ‘autorizza’ le madri a seguire il cuore e godersi i loro bambini. Scritto con le competenze della professionista e l’empatia della mamma, questo libro ci racconta in modo scientifico, ma sempre chiaro ed immediato, quali sono i bisogni dei bambini e trasmette un importante messaggio di incoraggiamento: le mamme hanno già in loro tutte le risposte!Fidiamoci del cuore. I bimbi piccini non hanno vizi. Grazie Alessandra per aver scritto queste pagine!

  3. Fulvia

    Bellissimo, la meravigliosa sintesi di molti libri che ho letto. Un prezioso strumento da regalare a tutti i genitori in attesa. Grazie Alessandra

  4. paola abati

    non sempre diventare madri e sentirsi pienamente tali sono la stessa cosa. Certe volte le tue insicurezze, sia che dipendano dal tuo vissuto sia che scaturiscano in seguito ai commenti e ai giudizi di chi ti sta vicino,ti impediscono di fidarti del tuo istinto e del tuo cuore che invece ti porterebbero naturalmente ad amare ed ascoltare il tuo cucciolo. Il libro di Alessandra mi ha aiutato a ritrovare e ridare valore alla mia capacità di essere la mamma che sentivo di essere, con i miei pregi e i miei difetti. Durante il parto una buona ostetrica dovrebbe aiutarti a far nascere il tuo bambino, Alessandra ti aiuta a far nascere la madre che è dentro di te e a capire che ha già in sè tutte le capacità per crescere ed amare suo figlio. Basta riconoscergliele. Grazie Alessandra

  5. Giulia

    Un libro molto molto bello..come detto da un’altra mamma raccoglie (ma non solo) splendidi spunti da molti altri testi…..parla di allattamento, co-sleeping, portare i bimbi e altre tematiche fondamentali per chi ha a cuore una maternità vissuta dalla parte dei bambini. Grazie Alessandra e spero di poterti conoscere presto di persona!!!

  6. Giulia

    Non so se è pertinente ma ho letto il bell’articolo sul Segno. Potete, voi che l’avete pubblicato lo sapete per certo, dirmi dove si può trovare questa rivista da comperare o in abbonamento? Grazie Giulia

  7. simona

    Grazie! davvero un libro stupendo adatto a tutti, per comprendere meglio se stessi e i propri figli, per rompere gli schemi mentali ereditati dai nostri genitori, e infine concedere e concedersi di essere persone autentiche. Finalmente!

  8. elenaw

    E’ un libro semplicemente meraviglioso! L’ho letto in gravidanza e mi ha aperto la mente e gli occhi su quanto possano essere sbagliate le attuali tendenze nell’accudimento dei bambini. Non è facile andare contro corrente quando tutti ti accusano di viziare il tuo piccolino, ma la cosa più giusta è quella di lasciarsi guidare dal proprio istinto di mamma e saper ascoltare con il cuore ciò che il nostro piccolo ci comunica fin da subito… Quando mi sento sopraffare dai vari consigli lo riprendo in mano e mi ricarico” di fiducia!”

  9. Monica

    Mi ha reso una mamma serena.

  10. chiara

    In assoluto il libro più bello che ho letto in materia di accudimento dei figli. Ho amato questo libro fino alla fine, La spiegazione medico-scientifica sulle fasi del sono è stata per me illuminante nel rapporto con il sonno di mia figlia. Un libro in cui il protagonista al centro della storia è il bambino, con i suoi bisogni e il suo rapporto con i genitori che lo accudiscono. Un libro che insegna ad amare i nostir figli come meritano, senza riserve e senza paura di viziarli per una coccola in più!

  11. Fabiana

    assolutamente da leggere, Alessandra Bortolotti smonta tutti i luoghi comuni sul maternage ad alto contatto, citando fonti scientifiche a favore del contatto prolungato, allattamento, sonno a cui non si può assolutamente controbattere.da regalare ad ogni futura mamma.

  12. Sarah

    Pubblicazione utilissima per sfatare credenze obsolete e mettere a tacere ‘consigli d’esperienza’ alle mamme, che però interferiscono con la volontà del genitore di accudire il neonato con comportamenti d’amore e rispondenti alla naturale esigenza di ascoltare la voce del bambino.

  13. Sara

    Questo è uno di quei libri il cui titolo mi ha tratto in inganno.
    Frequentando” Il Bambino Naturale l’avevo già notato ma non comprato perchè credevo che i contenuti fossero generici e magari anche pieni di stereotipi. Dovendo scegliere avevo pensato che il costo non valeva l’acquisto.

  14. Francesca B

    secondo me è la Bibbia della neomamma!
    è utilissimo anche agli operatori che hanno a che fare con neonati e lattanti, l’ho consigliato a mamme, nonne e colleghe ostetriche.

  15. Anna De Dominicis

    UNo dei primissimi libri che ho letto poco dopo la nascita della bimba. Un testo che dovrebbero leggere le nonne e i nonni, gli zii e le zie che si intromettono nell’esclusivo rapporto mamma-bambino. Serve a darci una bella inieizione di fiducia per affidarci al nostro istinto di madri. Coccolare non è viziare. Abbracciare non è viziare ma trasmettere al bambino la sensazione potente che lui è amato, che c’è qualcuno per lui quando piange e si sente impotente. Questo messaggio sarà il cardine della sua vita futura per crescere autonomo e fiducioso nelle sue capacità. Regalate o prestate questo libro!

  16. Enrica

    Libro di una dolcezza unica!
    Dalle prime pagine mi sentivo sopraffatta dalla gioia di sentirmi capita!
    Sono alla prima gravidanza e sono contenta di aver scoperto un modo più vicino a me per interagire con mio figlio!

  17. martina

    Il libro che ogni mamma dovrebbe leggere prima ancora di diventarlo!L’ho letto tutto di un fiato,avrei voluto leggerlo qualche mese prima e avrei affrontato diversamente tante piccole salite. I consigli piu semplici,le dritte piu facili e gli aiuti piu ovvi li ho trovati in queste pagine. Questo libro mi ha trasmesso una serenità incredibile!

  18. francesca

    Ho finito in questo momento di leggere questo favoloso libro. E dire che l’ho trovato per caso..sono mesi che leggo libri su neonati, bambini, allattamento e metodi educativi e non riuscivo a trovare qualcosa che mi convincesse fino in fondo. vedevo solo schemi e regole che non coincidevano con i miei istinti. sono contenta di sapere che non sto sbagliando, come spesso mi viene insinuato da commenti saccenti di altre mamme o parenti, e di aver trovato un appoggio in quello che faccio. GRAZIE di cuore

  19. laura

    Un libro meraviglioso, illuminante. Magari lo avessi letto prima del parto! Lo consiglio a tutte le future mamme, ma anche a chi mamma già lo è! Mi è piaciuto molto dove sfata tutti i falsi miti sull allattamento, sotto forma di risposte da dare a chi ci prende di mira con questi miti! Ora sono iscritta alla pagina facebook del libro e trovo ottimi spunti di riflessione. Bello!

  20. ilaria

    Questo libro andrebbe regalato a tutte le neomamme che escono dall’ospedale insieme all’agenda di salute del bambino. Sono felicissima di averlo letto perchè il pensiero di seguire la fisiologia di mio figlio in ogni cosa mi ha fatto sentire serena nell’affrontare le difficoltà. Ora tutti si complimentano che il mio pupo è sereno, sta con tutti e sorride tanto! Tutto questo grazie ai preziosi consigli che ci so scritti in questo favoloso libro.
    Non lo consiglio…. LO RACCOMANDO!

  21. Giuditta

    Bellissimo. Aiuta davvero tanto. Grazie per averci spiegato che non esiste un unico modo di essere genitori. L’ho regalato a una mia cara amica in attesa, spero possa esserele utile a CAPIRE quanto lo è stato a me.

  22. Giuditta

    Bellissimo. Aiuta davvero tanto. Grazie per averci spiegato che non esiste un unico modo di essere genitori. L’ho regalato a una mia cara amica in attesa, spero possa esserele utile a CAPIRE quanto lo è stato a me.

  23. Giada Berrugi

    Un libro che mi ha radicalmente cambiato la Vita. Un libro carico di fiducia e speranza, un libro che fa bene! Sostiene la mamma che nasce, le sue competenze e quelle dei suoi bambini. Un libro che ha il potere di rendere questo mondo migliore. . . perché chi sostiene una madre e i suoi bambini, sostiene il mondo intero!

  24. Mariagrazia

    Libro assolutamente da leggere per comprendere davvero a fondo le dinamiche e l’importanza di un rapporto ad alto contatto tra madre e figlio. Lo consiglio a tutti coloro che si pongono dubbi sui pregiudizi culturali che la nostra società ci impone nell’educazione dei nostri figli…

  25. Mariagrazia

    Libro assolutamente da leggere per comprendere davvero a fondo le dinamiche e l’importanza di un rapporto ad alto contatto tra madre e figlio. Lo consiglio a tutti coloro che si pongono dubbi sui pregiudizi culturali che la nostra società ci impone nell’educazione dei nostri figli…

  26. mascia paoletti

    496565386 Ho appena finito di leggerlo…..ho la testa che frulla e il cuore in subbuglio….grazie! Spero di farne tesoro

  27. Paola

    L’ho letto tutto d’un fiato ed è stato fondamentale per me! Soprattutto per come sono trattati gli argomenti del sonno e dell’allattamento. . Mi ha aiutato molto a riflettere sul mio modo di essere mamma e su cosa posso fare per migliorare. Il mio bimbo ed io adesso siamo più sereni e anche riposati! Grazie Alessandra!!!

  28. Paola Stigliano

    Un libro eccezionale, il conforto e le parole di cui ogni madre ha bisogno , soprattutto nei primi difficili momenti che accompagnano la nascita di una nuova vita.
    E all’ improvviso ti accorgi che non sei sola, che tuo figlio non è l’unico che non dorme e vuole stare in braccio, e capisci che accogliendo i suoi bisogni stai facendo la cosa giusta.
    Mai ringraziero’ abbastanza Alessandra Bortolotti per questa meraviglia!

  29. Anna Maria

    Il più bel libro sulle cure ai piccini che sia passato da casa negli ultimi 18 mesi! Parla col cuore al cuore delle mamme delle necessità reali e fisiologiche dei nostri bimbi senza falsi miti. Questa lettura mi ha rasserenata su tanti aspetti, non ultimo che la natura propone e dispone da maestra, e per questo il nostro istinto di mamme ed i bisogni dei nostri piccini sono in completa sintonia, mai negare a noi stesse o ad altri questa meravigliosa verità! Grazie!

  30. Barbara Albanese

    Un libro che ormai consiglio a tutti: neo mamme e non. Lo trovo completo perché analizza ogni aspetto (alimentazione, sonno, portare, ecc) in modo chiaro ed approfondito. Sicuramente ha cambiato il mio modo di vedere le cose giusto in tempo! 🙂

  31. Barbara Albanese

    Un libro che ormai consiglio a tutti: neo mamme e non. Lo trovo completo perché analizza ogni aspetto (alimentazione, sonno, portare, ecc) in modo chiaro ed approfondito. Sicuramente ha cambiato il mio modo di vedere le cose giusto in tempo! 🙂

  32. Maddalena

    Un libro molto esaustivo, sfata molti miti e tocca molti argomenti, dall’allattamento al portare i bambini, dal sonno condiviso al bisogno di contatto. Da regalare a un’amica incinta per non farsi condizionare dai pregiudizi culturali radicati nella nostra normalità”. Da leggere per aprirsi un mondo e per vivere (non sopravvivere) una maternità serena….e poi magari da prestare ai nonni!”

  33. Lisa

    Davvero contenta dell’acquisto! Un libro scorrevole che ti insegna tantissime cose, senza inutili estremismi. Molto utili i consigli su sonno e alimentazione, sono al settimo mese di gravidanza e mi ha molto rasserenata. Spero di riuscire a crescere un bimbo felice anche grazie ai vostri consigli, leggerò sicuramente anche gli altri libri della collezione.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto i Termini e Condizioni e la Privacy Policy

Potrebbero piacerti anche…



Articoli del nostro blog che potrebbero interessarti...